2019-2021




PREMI NAZIONALI:
Siamo felici di essere finalmente riusciti a premiare i lavori meritevoli per impegno, bellezza, creatività e significato, realizzati nell'arco di due tra i più complessi e difficili anni che la scuola italiana abbia vissuto.
La giuria giudicante si è trovata concorde nel rilevare una qualità notevole delle opere, sia tecnica che progettuale e nel constatare la grande 'regia' degli insegnanti dell'Infanzia e delle Primarie, che hanno guidato bambini, tra casa e scuola, in un percorso conoscitivo e espressivo intensissimo.
Per noi questo premio è un punto di arrivo importante e ci auguriamo che sia anche un punto di partenza per condividere insieme a tutti voi nuove strade da percorrere piene di creatività.


BOMBA D'ARTE

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Lombardia

Bomba D’Arte

Scuola dell’Infanzia Sacra Famiglia

Arese, Milano

Insegnante: Silvia Sala

Classe: Sez. 5 anni

Descrizione: “Bomba d’arte” è il risultato dell’unione delle diverse tecniche artistiche osservate nei quadri proposti che hanno appassionato di più i bambini: in particolare i quadri di Kandinsky, Pollock e Mirò. Davanti a queste opere ogni bambino vede, sperimenta e scopre un quadro unico: la fantasia cresce e si diffonde. Riempire il foglio bianco con tutti questi colori è stato per ogni bambino un’esplosione di creatività, divertimento, euforia, scoperta e libertà; loro stessi l’hanno definita una “bomba”. “Bomba d’arte” ha avvicinato i fanciulli alle opere di grandi artisti, ai colori, distinguendo colori caldi e freddi, mettendoli in contrasto tra loro in un unico e grande quadro, con tecniche differenti: sgocciolamento, a spruzzo e riempimento.

Ingrandisci l'opera >>


Da-lì ... a Qui!

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Piemonte

Da-lì … a Qui!

Scuola dell’infanzia di Bagnasco

Bagnasco, Cuneo

Insegnante: Laura Garvetto

Classe: Sez. Unica Infanzia

Descrizione: L’arte come spazio dove i bambini possono sviluppare le proprie potenzialità creative ed espressive, come occasione per favorire lo sviluppo della conoscenza della propria identità personale. Punto d’incontro con le metodologie didattiche attive, dove il bambino è protagonista e costruttore. Siamo partiti dalla conoscenza del proprio corpo e ci siamo soffermati su Salvator Dalì, sui suoi bizzarri baffi lunghi e sul suo sguardo sbalordito. Ogni bambino ha creato il proprio autoritratto, aggiungendo i baffi che ci regalano originalità e personalità. Il quadro è composto da singoli elaborati, porta quindi individualità e collettività. Mostra ciò che oggi viene nascosto da mille mascherine, ma che per noi continua ad essere importante: facce buffe e bizzarre che possono donare mille emozioni.

Ingrandisci l'opera >>


THE WEATHER PROJECT- OLAFUR ELIASSON

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA -Campania

The weather project- Olafur Eliasson

Scuola dell’Infanzia Comunale Mario Ruta-2° Circolo Comunale

Napoli

Insegnante: Michelina Fedele

Classe: Sez. Verde

Descrizione: Nell’ambito del progetto educativo triennale “I 4 elementi osservati nelle opere d’arte”, i bambini hanno scelto l’elemento fuoco e attraverso il circle time abbiamo discusso del sole e di come senza di esso non ci sarebbe vita sulla terra. L’opera che abbiamo scelto di rappresentare è “The weather project” dell’artista contemporaneo Olofen Eliasson. Dopo varie sperimentazioni i bambini hanno preferito la tecnica dell’action painting alla maniera di Pollock “il colore in movimento”. Il titolo dell’opera scelto dai bambini è “Il sole ci dà la vita”.

Ingrandisci l'opera >>


Ammiro Mirò

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Piemonte

Ammiro Mirò

Scuola dell’Infanzia Collodi – IC Bottacchi

Novara

Insegnante: Michela Mercalli

Classe: Sez. 2A (azzurra)

Descrizione: I bambini osservano forme e colori di quadri astratti di alcuni artisti del ‘900. Mirò cattura l’interesse in maniera particolare e suscita nei bimbi la curiosità di sperimentare e rielaborare forme. Creare oggetti e personaggi con le forme diventa un gioco divertentissimo!

Ingrandisci l'opera >>


PASSEGGIANDO SULLA LUNA

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Marche

Passeggiando sulla luna

Scuola dell’Infanzia Gianni Rodari

Tolentino, Macerata

Insegnante: Annamaria Scarpetta

Classe: 3B Infanzia (5 anni)

Descrizione: Attraverso la visione delle opere di Kandinsky scoprendone i colori, forme ed emozioni e unendo il tutto con il progetto annuale di istituto sulla “luna”. E’ nata questa “NOSTRA OPERA D’ARTE”.

Ingrandisci l'opera >>


Un palloncino tra le stelle

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Toscana

Un palloncino tra le stelle

Scuola dell’Infanzia di Cancelli

Reggello, Firenze

Insegnante: Caterina Pelagi

Classe: Sez. A-B

Descrizione: La nostra scuola dell’Infanzia – composta da due sezioni miste di bambini di 3, 4 e 5 anni – ha lavorato su un progetto di arte, partendo da una storia interamente scritta e inventata dalle insegnanti intitolata “Tino il pennello magico e il suo incontro con i grandi artisti”. La storia parla delle vicende del pennellino Tino che scappa dall’astuccio dei pennelli perché ha paura dei colori ma grazie all’incontro con gli artisti Pollock, Klimt, Klee, Mirò, Van Gogh e Kandinsky riuscirà a vincere il suo timore e a dipingere meravigliose opere d’arte. In questo scenario i bambini si sono divertiti a mischiare le opere di due artisti, Mirò e Klee, dando vita a questo elaborato chiamato da loro “Un palloncino tra le stelle”.

Ingrandisci l'opera >>


I SOGNI DELLA LUNA

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA -Friuli-Venezia Giulia

I sogni della luna

Scuola dell’Infanzia di Enemonzo

Enemonzo, Udine

Insegnante: Marilena Stefanutti

Classe: Sez. A-B

Descrizione: Sono state proposte opere di artisti: Marcel Duchamp, Yves Klein, Jackson Pollock. I bambini si sono rispecchiati, ritrovati nella personalità dell’artista Jackson Pollock, al riguardo è stato letto e visionato il libro scritto da Fausto Giliberti dove viene ben espresso lo spirito e la passione dell’artista per l’arte. Tutti i bambini sono rimasti affascinati dall’espressione particolare dei gesti liberi e impetuosi e della tecnica usata dello “sgocciolamento”, così da poter sperimentarla attraverso l’esperienza sensoriale del corpo, dando vita attraverso il colore e il movimento alla spontaneità del creare. L’esperienza è risultata molto positiva, coinvolgente specialmente a livello relazionale.

Ingrandisci l'opera >>


Il compleanno del pescegatto

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Liguria

Il compleanno del pescegatto

Scuola dell’Infanzia Cà di Ventura

Genova

Insegnante: Sabrina Pazzaglia

Classe: Sez. Girasoli

Descrizione: “Il progetto nasce dall’intrecciarsi delle attività di arte, grafica, musica e continuità con la scuola primaria. Ai piccoli sono stati proposti alcuni quadri di Mirò, ne hanno scelto uno e lo hanno interpretato, con l’aiuto dei grandi hanno articolato la storia e ri-creato i soggetti assegnando a ognuno di loro uno strumento musicale, graficamente hanno riprodotto il quadro. Infine, è avvenuta la narrazione e rappresentazione sonora della storia con proiezione delle immagini sequenziali.
La finalità generale del progetto è avvicinare i bambini alla cultura visiva e musicale; stimolare la curiosità, la discussione, il confronto; acquisire fiducia nelle proprie capacità espressive; sperimentare tecniche, strumenti e modalità diverse di rappresentazione; rielaborazione verbale.”

Ingrandisci l'opera >>


Caretakers of future (Custodi del futuro).

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Campania

Caretakers of future (Custodi del futuro).

IV° CIRCOLO DIDATTICO SCUOLA DELL’INFANZIA ANNUNZIATELLA

Castellammare di Stabia, Napoli

Insegnante: Anna Carla Durazzo

Classe: A.B.C.D.E.F.G.H.I.

Descrizione: Il nostro elaborato intende lanciare un messaggio a difesa della natura. Il titolo è un monito a non abbassare la guardia e a non essere spettatori disinteressati ma attenti custodi: gli sguardi contemplano la natura consapevoli del tempo che trascorre inesorabile per la sua salvaguardia. Gli occhi dei bambini custodi di un bene unico, prezioso e necessario per la nostra vita. L’elaborato prodotto si ispira alla “Green Art” con richiamo al surrealismo attraverso l’utilizzo di diverse tecniche pittoriche: tempera, acquerelli e papier collè.

Ingrandisci l'opera >>


Notte scintillante

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Lombardia

Notte scintillante

Scuola dell’Infanzia Giovanna Alfieri

Bresso, Milano

Insegnante: Maria Rosaria Lamberti

Classe: Sez. Anatroccoli

Descrizione: I bambini sono rimasti affascinati dal grande cielo della notte di Van Gogh e insieme abbiamo scelto la tecnica, Pollock, già sperimentata, e i colori, e tra i vari materiali a disposizione, la carta stagnola, dopo averla usata e conosciuta come utilizzo diverso da quello che ne fa la mamma a casa, ognuno ha proposto delle forme, per rendere più luminoso il loro cielo della notte.

Ingrandisci l'opera >>


L'ALLEGRIA IN BOLLE

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Abruzzo

L’allegria in bolle

Scuola dell’infanzia

Castel di Sangro, L’Aquila

Insegnante: Katia Bianca Legge

Classe: Sez. B,C,E (5 anni)

Descrizione: L’attività è stata avviata con la conversazione sulle opere d’arte e sulle bellezze naturali, sui quadri che i bambini hanno nelle loro case e sulle emozioni che suscitano. Sono state mostrate ed illustrate le opere più belle di Kandinsky ed è stato spiegato che si tratta di un artista molto amato dai bambini perché nei suoi quadri usa colori vivaci e raffigurano spesso linee, cerchi, onde, proprio come quelli disegnati da loro. E’ stato allestito il laboratorio di pittura e i bambini sono stati invitati a improvvisarsi Kandinsky per un giorno, utilizzando pennelli, barattoli ed oggetti circolari di grandezze diverse per realizzare un elaborato frutto della fantasia creatrice. L’obiettivo dell’attività è stato quello di educare alla bellezza ed allenare la competenza emotiva.

Ingrandisci l'opera >>


"Vivere a colori": il puzzle ispirato alle forme e ai colori di Auguste Herbin per dipingere giocando

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA -Calabria

“Vivere a colori”: il puzzle ispirato alle forme e ai colori di Auguste Herbin per dipingere giocando

I. C. Vittorio Alfieri

Crotone

Insegnante: Giovanna Di Lonardo

Classe: 3AR Infanzia

Descrizione: L’opera a cui ci siamo ispirati è un quadro “Senza titolo” che Auguste Herbin realizzò nel 1969. L’utilizzo che egli ha fatto delle forme geometriche e dei colori ci ha suggerito la riproduzione attraverso la pittura dei pezzi che compongono questo “puzzle”, l’incollaggio delle parti su fondo bianco, la scelta di materiali di riciclo come le buste, il tovagliolo, il cartone ondulato e dei colori a tempera per far dipingere ai piccoli. “Vivere a colori”, come lo stile di vita di ogni bimbo e tante forme geometriche per creare un puzzle che con la loro fantasia ha preso vita. I bambini hanno letto nei riquadri la famiglia, il gelato, la casa, il ponte, come se ogni tassello avesse una sua identità. Infine hanno giocato a sovrapporre gli elementi guardando l’opera originale.

Ingrandisci l'opera >>


IL SOLE SALVA IL MONDO DAL CORONA VIRUS

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Basilicata

Il sole salva il mondo dal Corona Virus

Scuola dell’Infanzia Stella Marina

Potenza

Insegnante: Marisa Tamburrino

Classe: Sez.B

Descrizione: Colori e forme geometriche nell’arte moderna hanno ispirato il nostro lavoro. Partendo dall’osservazione del dipinto “Alcuni cerchi” di Kandinsky, gli alunni hanno interpretato l’opera dandogli un significato nuovo e attuale “il sole salva il mondo dal corona virus”.

Ingrandisci l'opera >>


“…Servono radici per avere grandi idee…”

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Friuli-Venezia Giulia

“…Servono radici per avere grandi idee…”

Scuola dell’Infanzia Passons

Passons, Udine

Insegnante: Monica Vrech

Classe: Sez.B (medi) Sez.D (grandi)

Descrizione: L’idea di questo laboratorio sull’albero, che si è sviluppata attraverso il percorso educativo didattico, nasce dalla lettura della poesia “L’albero delle matite” di G. Rodari. Le sezioni hanno spaziato tra esperienze sensoriali, imitative, ludiche, costruttive e creative. Il percorso è sfociato nella ricerca di varie forme d’arte per rappresentare l’albero e viverlo anche con le tecniche ispirate agli autori contemporanei e in un laboratorio di luci e ombre. L’opera inviata al concorso è l’unione di questi due percorsi dove i bambini insieme dipingono, si confrontano, si intrecciano come radici per avere grandi idee.

Ingrandisci l'opera >>


Turbinio di emozioni contrastanti

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Sicilia

Turbinio di emozioni contrastanti

Scuola dell’Infanzia Manzoni

Agrigento

Insegnante: Maria carmelina Capodicasa

Classe: Sez.A-B

Descrizione: Dopo aver dato la possibilità ai bimbi, tramite PC, di ammirare le numerose opere di Jack Pollock e apprezzarne i coloratissimi quadri, ispirandoci al suo Dripping pittorico, le emozioni dei nostri piccoli hanno preso forma attraverso lo sgocciolamento di colori dai pennelli, quasi scagliati sulla tela. L’elaborato finale è un vero turbinio di emozioni in contrasto. La gioia, la spensieratezza contraddistinte dai toni vivaci dei colori che denotano lo stare bene a scuola da parte dei piccoli, contrastate da sferzate di colori cupi che evidenziano la tristezza e la rabbia subentrate per il lockdown a causa del Covid19 che costringe tutti a stare lontani da scuola, trovandosi a fare i conti con una dimensione surreale di difficile comprensione da parte di alunni di questa età.

Ingrandisci l'opera >>


La Covida

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Lazio

La Covida

Plesso Guido Alessi

Roma

Insegnante: Dea Politano

Classe: 1B

Descrizione: Il riferimento è al Covid, nemico della vita che però da essa viene sconfitto, evolvendosi nelle variante “spagnola” Covida e cioè “con la vita”. Partendo dallo studio della Guernica di Picasso, che rappresenta la sofferenza umana causata dalla guerra, abbiamo raccontato la guerra al Covid.

Ingrandisci l'opera >>


On de rock

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Puglia

On de rock

I Circolo De Amicis

Trani, Barletta-Andria-Trani

Insegnante: Monica Lauro

Classe: 5E – 5I

Descrizione: In quest’opera le linee, tracciate liberamente, hanno dato vita ad un intreccio dal quale abbiamo estrapolato una bizzarra figura. Ci è sembrato un chitarrista, un personaggio “rock” ma alla maniera di Dubuffet. Le differenti texture utilizzate e il bianco e nero hanno esaltato questa figura imperfetta ma originale. Si è trattato di un gioco divertente e libero senza regole, con libere associazioni di forme e colori. Il nostro gioco collettivo, composto da tante mani al lavoro, custodisce emozioni e stati d’animo e l’urgenza di liberare energia. E’ un lavoro spontaneo, senza ragionamenti alle spalle, ispirato all’Art Brut, un’arte capace di abbattere le barriere, fisiche e mentali, che separano gli individui: barriere di pregiudizi, di malvagità, di violenza.

Ingrandisci l'opera >>


CONTATTO

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Lombardia

Contatto

Scuola Primaria Vittorio Ramella

Vigevano. Pavia

Insegnante: Laura Gennaro

Classe: 3A

Descrizione: “Cosa desideriamo di più in questo periodo di distanze, nostalgie del passato, difficoltà del presente? Il contatto.
Sulle nostre emozioni, rappresentate dalle strisce di colore ispirateci dalle opere di Mark Rothko, facciamo prevalere il nostro più profondo desiderio: tornare finalmente al contatto. E questo esprimiamo adottando uno stile alla Franz Kline, spontaneo e intenso. ”

Ingrandisci l'opera >>


L'importanza dell'amicizia

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Emilia-Romagna

L’importanza dell’amicizia

Scuola paritaria San Vincenzo de’Paoli

Ravenna

Insegnante: Donatella Fabretti

Classe: 3A

Descrizione: Dopo la lettura di 2 libri abbiamo analizzato le parole che possono ferirci, ma anche dell’importanza del perdonarsi se si vuole rimanere amici. Il quadretto bianco e liscio rappresenta colui che non ha amici; gli altri stropicciati, coloro che hanno detto/subito parolacce, fatti spiacevoli, litigate…e per ristabilire di nuovo quel rapporto, sta in loro colorare, recuperare, abbellire usando il foglietto di cartoncino come metafora del nostro sentire. Ogni bimbo ne ha realizzati 7 ed io li ho cuciti insieme. Si intravede la scritta always be kind. L’elaborato si deve guardare in un crescendo dall’angolo in alto a sinistra fino ad arrivare al richiamo alla gentilezza, sempre. Rielaborazione di Piet Mondrian, ma con linee casuali dovute alla stropicciatura.

Ingrandisci l'opera >>


Artisti dalla A alla Z

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Liguria

Artisti dalla A alla Z

Scuola primaria callandrone

Savona

Insegnante: Cristina Simoncini

Classe: 4A-4B

Descrizione: Abbiamo fotografato gli artisti del ‘900 dalla A alla Z usando tecniche di colore.

Ingrandisci l'opera >>


Un velo di modernità

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Basilicata

Un velo di modernità

IC Pietrelcina Pisticci

Marconia. Matera

Insegnante: Rosa Buccolo

Classe: 4B – 4C Monreale

Descrizione: Movenze sinuose e bellezza eterea. Lei è la Dea dell’arte, pura, elegante. Indossa una veste dalle mille balze oro e riflessi purpurei. Dalla magistrale abilità delle sue mani nasce un’arte del tutto innovativa, che abbandona i canoni classici del rigore e dell’estetismo, lasciando spazio a un tripudio di volumi geometrici che esplodono in una scia di sfumature cromatiche, tipiche dell’arte moderna. D’altronde è questo il potere innovativo e sorprendente dell’arte: rimescolare l’antico e forgiare splendide innovazioni.

Ingrandisci l'opera >>


"Figli d'arte" crescono...aspettando che torni a splendere il sole.

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Marche

“Figli d’arte” crescono…aspettando che torni a splendere il sole.

Scuola Primaria Sperandei

Camerano, Ancona

Insegnante: Stefania Bruglia

Classe: 3C

Descrizione: Il nostro elaborato conclude il percorso svolto alla scoperta di grandi artisti degli ultimi 100 anni. Dopo aver conosciuto attraverso le loro opere lo stile di pittori quali Picasso, Matisse, Klee, Lionni e Britto, gli alunni si sono cimentati con entusiasmo nella sperimentazione di forme, colori e tecniche, creando le loro personali opere d’arte. Ne è scaturito un collage collettivo a cui si è scelto di dare la forma di due bambini che si riparano dalla pioggia. “Figli d’arte” perché portano in sé le espressioni artistiche di chi li ha preceduti, rielaborate creativamente. La pioggia sta a simboleggiare il difficile momento storico che stanno vivendo. Da sotto l’ombrello i nostri bambini aspettano di rivedere presto i luminosi raggi del sole e nell’attesa si tingono dei colori più vivi.

Ingrandisci l'opera >>


Mirò and Co.

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Lazio

Mirò and Co.

Scuola Primaria Giovanni Palatucci

Roma

Insegnante: Cristina Cadau

Classe: 5C

Descrizione: L’opera nasce dall’analisi dei quadri di Mirò in una reinterpretazione attuale abbinata a ciò oggi attrae l’attenzione dei bambini: la pubblicità! Un tocco di colore rosso simbolo della vivacità e dell’entusiasmo dell’infanzia collega le singole parti dell’opera realizzate dagli alunni come un patchwork. Per questo motivo l’opera è stata denominata Mirò and Co.

Ingrandisci l'opera >>


Pixeldalí

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Toscana

Pixeldalí

Scuola Primaria Bargellini

Firenze

Insegnante: Maria Bono

Classe: 5B

Descrizione: L’elaborato è stato realizzato con la tecnica del pixel art dopo un’attenta ricerca e selezione di idee fatta da tutta la classe con la guida dell’insegnante. I bambini si sono entusiasmati e hanno scelto di coniugare contenuti già appresi (spirale aurea, struttura del DNA) con i nuovi che hanno ricavato dalle ricerche (La genialità di un pittore che ha fatto della matematica e delle scienze, arte). La scelta è ricaduta sull’opera di Salvador Dalì “Galatea con sfere”.

Ingrandisci l'opera >>


Pensieri

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Abruzzo

Pensieri

Scuola Primaria Giovanni XXIII

Avezzano, L’Aquila

Insegnante: Maria Cristina D’Angeli

Classe: 3A

Descrizione: L’elaborato è il risultato di un percorso iniziato l’anno scorso, in concomitanza con il concorso “LA MATITA DELLE IDEE” e dedicato al pittore francese Yves Klein. Purtroppo, il tutto ha dovuto subire una brusca interruzione a causa del Covid-19, ma in questo prezioso tempo è stata portata avanti una sperimentazione attraverso tecniche pittoriche diverse, quali: dita, spugna e pennelli di varie dimensioni. La nostra opera ha come titolo “Pensieri”, in cui le macchie bianche sono, appunto, i pensieri dei bambini che fluttuano in una caleidoscopica danza, continua ed incessante, stagliandosi sul fondo blu di quella saggezza che tanto contraddistingue i pensieri dei più piccoli.

Ingrandisci l'opera >>


Donna… vola più in alto che puoi!

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Puglia

Donna… vola più in alto che puoi!

Scuola Primaria Via Garibaldi

Carapelle, Foggia

Insegnante: Anna Carla Lucia Tancredi

Classe: 3D

Descrizione: L’opera prende vita da un lungo lavoro relativo all’argomento complesso della violenza sulle donne. La tematica è stata affrontata con prudenza ed ” a misura di bambino” senza rinunciare all’incisività e tralasciare il dettaglio sotto il profilo letterario, sociale e normativo. Il lavoro d’arte nasce come una sorte di riproduzione litografica dell’analisi del complesso fenomeno elaborato e vagliato da una classe sensibile. Dal punto di vista artistico, gli alunni sono stati invitati ad utilizzare e rielaborare tecniche e stili artistici di Kandinsky, Picasso, Mondrian, Botero, Klimt, futurismo, chiaro scuri, cercando di calibrare colori, linee e matite al significato che si voleva trasmettere attraverso le varie figure in bilico tra emozioni e cruda realtà.

Ingrandisci l'opera >>


Nel tramonto...

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Piemonte

Nel tramonto…

I.C. A. Dasso

Chivasso, Torino

Insegnante: Daniela Imberti

Classe: 4A-4B-4C

Descrizione: Abbiamo osservato alcuni quadri di Paul Klee – Castello con sole, Acque agitate, Strada principale – e siamo stati travolti dal fascino del colore. Stupiti da come l’associazione di forma, colore, linea, curva possano dare vita ad emozioni che richiamano ad una realtà “vera”, che salta agli occhi in una realizzazione astratta, abbiamo pensato, allora, che reale e astratto non siano due contrari ma come, insieme, siano una magia. Insieme riescono a farci sentire le emozioni di sensazioni reali: lo sciacquio dell’acqua, il mistero di una lunga strada, la felicità e l’intimità di forme che diventano “casa”. E abbiamo voluto creare la nostra città colorata dal sole al tramonto.

Ingrandisci l'opera >>


"NELL'ARTE CI SONO ANCH'IO ...1 , 10, 100 DI NOI

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Piemonte

“Nell’arte ci sono anch’io …1 , 10, 100 di noi”

I.C. F.Piccinelli

Neive, Cuneo

Insegnante: Paola Graniero

Classe: 3A

Descrizione: Per sensibilizzare e coinvolgere i bambini in questo percorso dei cento anni dell’arte si è proposta la visione di un power-point (una carrellata degli artisti avanguardisti del secolo scorso). La classe per la realizzazione di questo elaborato ha scelto come tema l’uomo con la bombetta di Magritte, optando per il surrealismo. I bambini hanno realizzato disegni con varie tecniche pittoriche riproducendo opere di Mondrian, Mirò, Haring, Kandinsky che hanno stimolato la loro creatività e hanno scelto per comporre in modo armonioso e colorato il corpo all’interno della sagoma. Questo rappresenta per loro i sogni, il futuro, l’arte, la fantasia, il colore. Il contorno della sagoma (il cielo) è stato dipinto dai bambini con le tempere e rappresenta l’immensità, lo scorrere del tempo.

Ingrandisci l'opera >>


CENTO DI QUESTE MATITE!

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Veneto

Cento di queste matite!

Scuola Primaria Cesare Battisti

Erbezzo, Verona

Insegnante: Orietta Noventa

Classe: Pluriclasse 3- 4- 5

Descrizione: L’elaborato si ispira all’action painting di J.Pollock. Sono stati utilizzati colori naturali (succo di cavolo in interazione con allume di potassio, colori in polvere) e tempere, stesi a gocce con spruzzino. Sono state realizzate mascherine del numero “cento”, numero che rappresenta un traguardo e una continuità, spostate di volta in volta per creare velature. Le cento matite, realizzate liberamente dagli alunni, richiamano l’opera “Golconda” di Magritte. Esse sono l’espressione della creatività di ogni bambino, del piacere che prova nel gioco di prendere in mano una matita per tracciare i propri segni e i propri sogni.

Ingrandisci l'opera >>


Giochi nel borgo

VINCITORE NAZIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Toscana

Giochi nel borgo

Scuola Primaria Paritaria Maestre Pie

Sansepolcro, Arezzo

Insegnante: Franca Neri

Classe: Terza

Descrizione: ““Giochi nel borgo” è ispirato alle opere di Franco Mora, pittore naïf contemporaneo, che spesso raffigura la propria fanciullezza attraverso i giochi del tempo, trasformandola in una scena che sembra uscire da un mondo incantato, dove aleggia la serenità dell’infanzia: i bambini volteggiano su altalene appese ad alberi o saltellano giocando a campana o con la corda, liberi di essere se stessi.
La composizione finale rappresenta uno spaccato della vita dei nonni, ma anche il desiderio di giocare all’aria aperta, lontano dalle paure che chiudono i nostri piccoli in casa. La grande voglia di libertà e la spensieratezza sono rappresentate in un tramonto di primavera, dove i bambini si ritrovano insieme a giocare. Si tratta di un collage con tecnica mista.”

Ingrandisci l'opera >>



PREMI REGIONALI:
L'esplosione di colori, di forme e di idee che trovate in questa lunga lista di scuole premiate dall'Infanzia alla Primaria, ci fa comprendere quanto l'arte possa essere espressione e veicolo di complessità inespresse. Molti dei lavori sono stati realizzati dai bambini singolarmente per essere poi assemblati a formare una grande opera collettiva. Segno di una grande volontà in grado di superare ogni barriera, anche fisica. E la giuria ne ha tenuto conto. Grazie a tutti voi per aver partecipato.


FORME E COLORI IN ARTE

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Abruzzo

Forme e colori in arte

Scuola dell’Infanzia Sant’Antonio

San Salvo, Chieti

Insegnante: Andreina Zanna

Classe: Sez. C

Descrizione: Partendo dalle opere degli artisti più famosi degli ultimi 100 anni, i bambini daranno sfogo a tutta la loro creatività per riprodurre le opere che più li hanno incuriosito. Infatti il percorso partirà da attività ludico educative stimolanti, dalla presentazione di immagini di opere degli artisti più famosi e dalla riproduzione degli stessi per arrivare alla rappresentazione delle proprie emozioni, delle percezioni e del simbolico. I bambini fin da piccoli mostrano il bisogno di rappresentare graficamente emozioni, sentimenti, avvenimenti, situazioni, desideri. Come i grandi pittori anche loro vogliono esternare e realizzare produzioni che testimonino l’espressione di loro stessi favorendo il manifestarsi della propria creatività e fantasia.

Ingrandisci l'opera >>


COME KANDINSKY

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Basilicata

Come Kandinsky

Scuola dell’Infanzia Belvedere

Senise, Potenza

Insegnante: Maria Rosa De Fina

Classe: Classi Infanzia

Descrizione: L’elaborato “Come Kandinsky” è stato realizzato con la tecnica del puntinismo su tovaglioli di carta. I bambini hanno dipinto segni, tracce, linee orizzontali, linee circolari, forme per arrivare all’interpretazione libera del quadro di Kandinsky utilizzando pennarelli di vari colori. I disegni realizzati sono stati ritagliati e incollati dal punto di vista artistico e creativo diverso dall’originale per dar modo ai bambini di fare “Arte”. Un’esplosione di cerchi diversi fra loro che ruotano intorno a un insospettabile cerchio il VIRUS- GIRANDOLONE, che va misteriosamente a spasso per il mondo.

Ingrandisci l'opera >>


La Rinascita: Arte, Musica, Emozioni

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Calabria

La Rinascita: Arte, Musica, Emozioni

Scuola dell’Infanzia Farina

Crotone

Insegnante: Angela Caputo

Classe: Le sezioni dei 5 anni

Descrizione: “Per questa opera ci siamo ispirati all’artista Kandinsky, perché la sua arte è piena di musica e di colori, capace di trasmettere emozioni e sensazioni. L’opera è divisa in tre stadi e vuole rappresentare il periodo storico che abbiamo vissuto durante il lockdown:
1. La paura (umana)
2. La speranza (musica)
3. La rinascita (elevazione al soprannaturale).”

Ingrandisci l'opera >>


100 Colori

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Campania

100 Colori

Scuola dell’Infanzia di Bellosguardo

Bellosguardo, Salerno

Insegnante: Sinforosa Scovotto

Classe: Classi Infanzia

Descrizione: Il colore è uno degli strumenti fondamentali per l’artista e fa parte della nostra vita quotidiana. Ci trasmette emozioni e sentimenti ed esprimiamo il nostro carattere, lo stato d’animo e la creatività in modo semplice e divertente. Prendendo spunto dai grandi artisti, ci siamo immedesimati e sentiti artisti nel nostro piccolo. Abbiamo creato la nostra opera d’arte usando tanti colori e tutti i nostri sorrisi.

Ingrandisci l'opera >>


Nel giardino di Monet

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Emilia-Romagna

Nel giardino di Monet

Scuola dell’Infanzia San Luigi

San Pietro in Casale, Bologna

Insegnante: Silvia Vecchietti

Classe: Sezione Orto

Descrizione: Uno specchio magico dove acqua, luce e colori ci raccontano la natura. Le ninfee affiorano in questo specchio d’acqua e ci trasmettono emozioni di pace e di serenità, le foglie abbracciano i fiori e donano continuità con tutti gli elementi. Osserviamo attentamente e aspettiamo nella speranza di vedere sulle foglie qualche raganella pronta a saltare.

Ingrandisci l'opera >>


FACCIAMO ARTE, FACCIA- MO ARTE, FACCI-AMO-ARTE

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Friuli-Venezia Giulia

Facciamo arte, faccia- mo arte, facci-amo-arte

Scuola dell’Infanzia Grisulute Non Ti Scordar di Me

Avasinis-Trasaghis, Udine

Insegnante: Francesca Giorgini

Classe: Sez. A-B

Descrizione: L’elaborato è stato realizzato dai bambini dei due gruppi “Tribù dei piedi scalzi e del cavallo giallo”dell’infanzia “Grisulute”: non ti scordar di me” dell’IC di Trasaghis (UD). Le attività condotte dall’insegnante Giorgini Francesca assieme alle colleghe hanno preso avvio l’anno scolastico precedente e si sono concluse quest’anno a febbraio. Dopo un excursus nell’arte di questi cento anni alla ricerca di ritratti, passando da Modigliani a Magritte i bambini hanno cercato la tecnica che li affascinava maggiormente ritrovandola nelle proposte di Andy Warhol, figura predominante della Pop art. Ciascuno ha fatto il proprio ritratto a matita e colorato poi con colori sgargianti contrastanti. In seguito, tutti disegni sono stati collocati in un cartellone collettivo.

Ingrandisci l'opera >>


l'albero della vita , l'albero della speranza

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Lazio

L’albero della vita, l’albero della speranza

Scuola dell’Infanzia Giovanni Paolo II

Colleferro, Roma

Insegnante: Valeria Papitto

Classe: Sez. F

Descrizione: Partendo dalle opere coloratissime e vivaci della pittrice Karla Gerard, che tanto hanno colpito la fantasia dei bambini della mia sezione, abbiamo provato a realizzare l’albero della vita. Utilizzando la semplice forma del cerchio concentrico i bambini hanno scatenato la loro fantasia colorandoli con le matite colorate Giotto. Precedentemente avevano colorato il fondo del foglio con le tempere Giotto, realizzato l’albero e infine hanno incollato i fiori e le foglie e le casette. Questo lavoro è stato interrotto dalla pandemia. L’albero fiorito della sezione F rappresenta la rinascita, la vita che continua e la speranza che tutto torni alla normalità.

Ingrandisci l'opera >>


Arcimboldiamo in mezzo all'arte

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Liguria

Arcimboldiamo in mezzo all’arte

Scuola dell’Infanzia Collodi

Sestri Levante, Genova

Insegnante: Maura Minucci

Classe: Sez. A-B

Descrizione: L’elaborato è il risultato di un percorso nell’arte attraverso l’osservazione, il confronto e la sperimentazione di varie opere d’arte e tecniche diverse. Questo “quadro” è la sintesi delle esperienze e conoscenze dei bambini.

Ingrandisci l'opera >>


UNA MAGICA SCINTILLA

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Lombardia

Una magica scintilla

Kindergarten BSCSCHOOL

Cologno Monzese, Milano

Insegnante: Ornella Rotundo

Classe: GRADE 1

Descrizione: I bambini di 5 anni del Kindergarten guidati dalla maestra d’arte hanno vissuto una bella esperienza espressiva: quella del collage. All’inizio hanno sperimentato la produzione di carte colorate attraverso diverse tecniche che sono servite per la realizzazione di una grande opera d’arte: un vero quadro surrealista ispirato a Joan Mirò! Hanno dipinto con le tempere, colorato con pastelli e acquerelli, disegnato e ritagliato. È stato bello sperimentare l’opera “collettiva” in cui ognuno ha messo la propria scintilla: un pezzettino di sé! “E’ solo questo, una magica scintilla, che nell’arte conta” Joan Mirò, 1941″.

Ingrandisci l'opera >>


"L'abbraccio" (opera ispirata alla Maternità di klimt)

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Marche

L’abbraccio (opera ispirata alla Maternità di klimt)

Scuola dell’Infanzia Don Dante Raccichini

Monte San Giusto, Macerata

Insegnante: Orestina Caponi

Classe: Monosezione Infanzia

Descrizione: I bambini dopo aver sperimentato in modo libero diverse tecniche pittoriche di alcuni dei più famosi pittori del Novecento, partendo dallo sgocciolamento di Pollock, ed aver realizzato una grande opera collettiva che è ora esposta in modo permanente all’interno del plesso scolastico, hanno deciso di comune accordo di scegliere il linguaggio figurativo dell’artista Klimt per creare in maniera collaborativa una tavola in cui si rappresenta la figura materna. Hanno cercato di usare i colori e i diversi materiali di recupero e riciclo dei nostri progetti messi a loro disposizione per interpretare e reinventare il soggetto dell’opera stessa in modo istintivo ed emozionale.

Ingrandisci l'opera >>


Le stelle e gli occhi di Mirò

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Molise

Le stelle e gli occhi di Mirò

I.C. Molise Altissimo di Carovilli

Miranda, Isernia

Insegnante: Angela Del Casale

Classe: sez. A-B

Descrizione: Lo scorso anno abbiamo affrontato l’argomento delle emozioni, da un punto vista artistico. Abbiamo presentato ai bambini il pittore Mirò. Mediante una lettura animata abbiamo conosciuto la sua storia: quando Mirò era triste buttava del colore nero a terra, mentre quando era felice dipingeva gli occhi degli amici, arricchiva le sue opere con le stelle, suo elemento distintivo. Nel mese di febbraio abbiamo partecipato a una mostra di Mirò, particolarmente gradita ai bambini. Abbiamo poi dipinto sia gli occhi che le stelle, attaccate su un pannello azzurro, pitturato con gli acquerelli, in gruppo, da tutti i bambini.

Ingrandisci l'opera >>


"Marie-Thérèse Walter"

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Piemonte

Marie-Thérèse Walter

Scuola dell’Infanzia Sezzadio

Sezzadio, Alessandria

Insegnante: Alba Guerrieri

Classe: Sez. A-B

Descrizione: Pablo Picasso cercò un modo rivoluzionario di concepire l’arte, ispirato a due concetti principali: all’idea di voler rappresentare le cose come se le guardassimo contemporaneamente da più punti di vista e alla riduzione di ciò che ci circonda a pure forme geometriche. L’artista affermò la sua volontà di dipingere come un bambino spogliandosi dei preconcetti e delle influenze entro le quali la mente di un adulto è rinchiusa. In merito a ciò, la nostra scelta si rivolge a lui per rinnovare la volontà di trasmettere e cercare di mantenere il più possibile, la spontaneità, la fantasia, la naturalezza nel tratto e nell’immaginazione, tipici dell’età infantile. “A dodici anni dipingevo come Raffaello, però ci ho messo tutta una vita per imparare a dipingere come un bambino”.

Ingrandisci l'opera >>


Tanta Luce

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Puglia

Tanta Luce

Scuola dell’Infanzia Piccinni

Altamura, Bari

Insegnante: Vita Crapuzzi

Classe: Sez. F

Descrizione: L’opera si inserisce nel progetto CREATTIVA-MENTE previsto nella programmazione di sezione dell’anno 2020-21: il movimento. Giacomo Balla rappresenta il movimento e, noi insegnanti, abbiamo ritenuto opportuno inserirlo nella programmazione. I bambini sono stati attratti dalla luce che l’opera LAMPADA AD ARCO emana e hanno voluto riproporlo con la girandola che si muove ed emana luce.

Ingrandisci l'opera >>


L'uomo delle stelle

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Sardegna

L’uomo delle stelle

Scuola dell’Infanzia – Sardara- dell’Istituto Comprensivo Eleonora d’Arborea

Sardara, Sud Sardegna

Insegnante: Romina Musa

Classe: Sez.A

Descrizione: L’elaborato rappresenta la libera interpretazione dell’opera “Icaro” di H. Matisse. Partendo da un lavoro grafico individuale si è proseguito in maniera collettiva per comporre il lavoro finale con il contributo fondamentale di ogni partecipante. Ogni bambino si è potuto esprimere in maniera spontanea con segni, forme, simboli e figure semplici e giocose, frutto della creatività e della spontaneità. L’utilizzo di materiali semplici quali carta e cartoncino, l’accostamento di colori in contrasto tra loro e l’utilizzo di immagini di sfondo e in risalto danno all’opera un senso estetico personale e quindi originale in ogni fase di realizzazione.

Ingrandisci l'opera >>


Un mondo d'arte

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Sicilia

Un mondo d’arte

Scuola dell’infanzia Palatucci

Priolo Gargallo, Siracusa

Insegnante: Daniela Guglielmino

Classe: 1-2-3-4-5

Descrizione: Al centro di una galassia si erge una spirale e si va alla scoperta del mondo”. I bambini catturati dai colori e dalle sfumature delle opere di Van Gogh danno vita ai colori dell’universo. La spirale parte con l’acqua del mare, realizzata con la tecnica “dell’acrylic painting”, ispirati dalle opere di Kandinsky i bambini creano figure fantastiche tra le onde. Prendendo spunto dalle forme particolari delle opere di Tullet, punti, cerchi, linee, si dà vita a quella che è la loro visione di città. Le opere di Van Gogh con elementi nitidi e ben definiti, caratterizzano l’elemento pianura. In alto l’Albero della vita di Klimt realizzato da intrecci di carta e cerchi con digitopittura. Sollevando la parte centrale della spirale si potrà avere la visione dell’opera collettiva.

Ingrandisci l'opera >>


"Dal legno al disegno"

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Toscana

Dal legno al disegno

Scuola dell’Infanzia Collodi

Pelago-San Francesco, Firenze

Insegnante: Manuela Strampelli

Classe: sez.D Formiche

Descrizione: I bambini hanno accolto con entusiasmo la proposta di partecipare al concorso. Abbiamo improvvisato l’arrivo di una speciale lettera contenente il vostro invito e la risposta dei bambini è stata un sonoro Sì!
Lavorando spesso con Pinocchio, personaggio che li accompagna nelle attività di ogni giorno, abbiamo pensato di “coinvolgerlo” perché facesse da guida ad una videoproiezione di un “museo virtuale” con quadri degli ultimi 100 anni.
I bambini hanno così scoperto nuovi modi di usare i colori per un’idea fantastica. Pinocchio, osservando i quadri, impara le diverse tecniche, ci gioca e crea la figura di un nuovo burattino, non ancora bambino vero ma sulla buona strada: “”quel bambino gioioso, creativo e dinamico che tutti vorremmo essere.

Ingrandisci l'opera >>


Il cielo con gli occhi di Matisse

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Umbria

Il cielo con gli occhi di Matisse

Scuola dell’Infanzia di Tuoro sul Trasimeno

Tuoro sul Trasimeno, Perugia

Insegnante: Chiara Picchi

Classe: Sez. A

Descrizione: Dopo aver conosciuto Matisse e le sue opere attraverso la lettura del libro “Il giardino di Matisse” e la visione di un cartone animato che hanno raccontato come l’artista realizzava le sue creazioni, i bambini hanno dipinto il cartellone con tempere di due colori rifacendosi al quadro che più li aveva colpiti, “Polinesia”. Guardandolo hanno pensato al cielo, ognuno ha realizzato un elemento che poteva essere amico o comunque associato ad un uccello, lo hanno disegnato, ritagliato in autonomia e attaccato nel cartellone. La cornice è stata realizzata colorando con acquerello il cartoncino. Ogni bambino ha poi scritto e decorato il suo nome.

Ingrandisci l'opera >>


Vivere qui è...

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Valle d’Aosta

Vivere qui è…

Scuola dell’Infanzia di Torgnon

Torgnon, Aosta

Insegnante: Barbara Machet

Classe: Classi Infanzia

Descrizione: L’elaborato rappresenta la nostra realtà invernale. Le tecniche utilizzate sono Klein per il cielo; Pollock per lo sfondo delle piste; Vasarely per il sole. Sono stati, inoltre, utilizzati materiali diversi come stoffa, corda, rametti di legno e scotch per mettere in rilievo alcuni particolari. Ogni bambino ha rappresentato graficamente se stesso, qualcuno ha disegnato le insegnanti, decidendone la posizione all’interno della tela.

Ingrandisci l'opera >>


Torneremo ad abbracciarci

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA DELL’INFANZIA – Veneto

Torneremo ad abbracciarci

Scuola dell’Infanzia G.R. Pastega

Morgano, Treviso

Insegnante: Luana Cazzaro

Classe: Unicorni e Draghetti

Descrizione: Partendo dalla lettura del libro “Vi presento Klimt” e dall’osservazione di alcuni libri d’arte sulle opere dello stesso pittore, i bambini sono stati accompagnati in un percorso di conoscenza dell’artista e dei suoi quadri. La scelta di riprodurre con varie tecniche “Il bacio” nasce dal desiderio degli alunni di ritornare alla normalità passata, dove con naturalezza potevano abbracciarsi e baciarsi in modo affettuoso e sincero. E’ l’augurio che ci facciamo cullati dalla magia dell’arte e del suo potere evocativo.

Ingrandisci l'opera >>


La libertà

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Abruzzo

La libertà

Scuola Primaria Castiglione Messer Marino

Castiglione Messer Marino, Chieti

Insegnante: Regina Pierantonio

Classe: Quinta

Descrizione: Dopo un lavoro di ricerca preliminare di dipinti e opere d’arte degli ultimi 100 anni, gli alunni hanno concordato di scegliere la tematica della libertà e di illustrarla prendendo spunto dai più grandi pittori. La tecnica prediletta ha previsto l’utilizzo delle tempere, sia per gli elementi figurativi che per il fondo policromo a sfumature circolari. Di comune accordo, gli alunni hanno deciso di illustrare un immenso mare (metafora della vita) circondato da vivacissimi ragazzi che lo amano. Le loro grandi mani si aggrappano ai pioli di un’alta scala e con impegno cercano di raggiungere il punto più alto: la LIBERTÀ. La libertà non è quindi un dono scontato, ma bisogna conquistarlo! Il motto scelto è stato il seguente: LO DICIAM IN CORO…LA LIBERTÀ È IL PIÙ BEL CAPOLAVORO!

Ingrandisci l'opera >>


Se io fossi...

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Basilicata

Se io fossi…

I. C. “D. Savio” – Potenza

Potenza

Insegnante: Vincenza Tancredi

Classe: 5D-5E-5H

Descrizione: Gli alunni hanno reinterpretato opere famose degli artisti e delle correnti artistiche degli ultimi 100 anni, utilizzando matite colorate e un semplice foglio liscio di album Fabriano. Gli elaborati così realizzati sono stati assemblati su cartoncino, accompagnati da una piccola immagine con didascalia riferita all’autore considerato.

Ingrandisci l'opera >>


Lo sguardo infinito

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Calabria

Lo sguardo infinito

Scuola Primaria Via Nazionale

Rossano, Cosenza

Insegnante: Maria Rita Nigro

Classe: 4D

Descrizione: L’elaborato si ispira alle opere di Jean Mirò ed è fatto di intrecci di linee e ghirigori che lasciano ampio spazio alla creatività gioiosa dei ragazzi. La morbidezza delle forme e la vivacità dei colori esprimono tanta bellezza interiore. L’intreccio armonioso delle linee mette in risalto uno sguardo che si allunga sulla nostra terra, la Calabria, all’infinito, come infinito è il senso di appartenenza che si esprime proprio con un segno matematico che, non a caso, si trova a ridosso delle curve verdi della nostra regione. Occhi che ammirano, occhi che interrogano, occhi che sperano, occhi che amano.

Ingrandisci l'opera >>


UN ALFABETO...ad ARTE

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Campania

Un alfabeto…ad arte

I.C. De Filippo-DD2

San Nicola La Strada, Caserta

Insegnante: Concetta Paolino

Classe: 5A-5B-5C

Descrizione: Prendendo spunto dall’argomento dell’edizione speciale lanciata in occasione del centenario dell’azienda, gli studenti lavorando sulle opere, le storie personali, le idee innovative e quanto di magico hanno realizzato nel tempo, si sono avvicinati agli artisti e ai movimenti più rappresentativi in questo secolo.

Ingrandisci l'opera >>


L'Arte e il "brutto" degli ultimi 100 anni.

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Emilia-Romagna

L’Arte e il “brutto” degli ultimi 100 anni.

Scuola Primaria G. Bertin

Vado, Bologna

Insegnante: Maria Rosaria Pagnotta

Classe: 5B

Descrizione: Una rassegna di notizie storiche relative a eventi “brutti” degli ultimi cento anni fa da cornice alle riproduzioni di opere pittoriche realizzate dai bimbi e dalle bimbe. Un’esplosione di colori e forme in netta disarmonia con alcuni dei tristissimi eventi che hanno segnato indelebilmente la vita di tutta l’umanità. Un notevole lavoro di ricerca, di selezione e di elaborazione realizzato con grande entusiasmo da tutta la classe.

Ingrandisci l'opera >>


La classe

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Friuli-Venezia Giulia

La classe

Scuola Primaria Umberto I Istituto Comprensivo A. Zanzotto Caneva

Caneva, Pordenone

Insegnante: Tiziana Del Col

Classe: 5B

Descrizione: Gli alunni hanno rappresentato una classe di scuola primaria, comprendente alcuni elementi strutturali permanenti, ed altri presenti durante le lezioni. Dopo aver visionato le opere di diversi pittori del ‘900, è stata scelta la tecnica di Giorgio De Chirico, perchè è parsa molto adatta al soggetto scelto sia per la chiarezza degli elementi, sia per il preciso utilizzo del colore.

Ingrandisci l'opera >>


Lavoro di squadra

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Lazio

Lavoro di squadra

Scuola Primaria Rio de Janeiro

Roma

Insegnante: Raffaella Giardina

Classe: 4B

Descrizione: L’elaborato nasce all’interno di un percorso di educazione alla convivenza volto a stimolare la collaborazione e il reciproco rispetto all’interno del gruppo. Ho scelto un’opera dello street artist KEITH HARING che rappresentava graficamente in maniera immediata tale concetto. Nell’opera, “UNTITLED”, una serigrafia del 1985, troviamo i noti “omini” di Haring in una composizione che li ritrae in una sorta di piramide umana in cui si sostengono a vicenda. Ogni bambino ha realizzato un proprio omino nello stile dell’artista, con la tecnica del pennarello, poi sono stati assemblati in una composizione elaborata collettivamente a collage: le persone che lavorano in gruppo sono come una grande macchina e ognuno è come uno degli ingranaggi che la compongono.

Ingrandisci l'opera >>


GENOVA TRA VERDE & AZZURRO

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Liguria

Genova tra verde e azzurro

Scuola Primaria Paritaria Contubernio d’Albertis

Genova

Insegnante: Antonella Magaglio

Classe: 4A

Descrizione: “Inclusività, cooperazione, interazione. Sono i punti fermi dell’arte collaborativa di Hervé Tullet!
Nonostante la “”distanza”” abbiamo partecipato attivamente e collettivamente alla creazione artistica che rappresenta la nostra città tra il mare e i monti, unita nella sua diversità.”

Ingrandisci l'opera >>


CENTO ANNI IN POP

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Lombardia

Cento anni in pop

Scuola Primaria Maria Montessori

Novate Milanese, Milano

Insegnante: Letizia Melegari

Classe: 5A-5B

Descrizione: L’elaborato è diviso in due parti: una parte centrale che riproduce lo stile della POP ART con i suoi caratteristici colori accattivanti e una cornice dove è stata lasciata libera interpretazione agli alunni di esprimere il loro concetto di arte, in riferimento al movimento stesso. L’attività è stata svolta in gruppo e individualmente per permettere il confronto tra gli alunni e la riflessione personale sull’attività proposta.

Ingrandisci l'opera >>


Viaggio tra l'arte

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Marche

Viaggio tra l’arte

Scuola Primaria San Vito

Recanati, Macerata

Insegnante: Antonella Bufarini

Classe: Quinta

Descrizione: L’elaborato nasce da un attento studio sui vari artisti del ‘900. Per realizzare questo lavoro siamo partiti dalle opere d’arte che più ci riempivano di più l’anima. Insieme alle pitture famose c’è la nostra arte, un modo creativo per unire mondi diversi di epoche diverse. Quando abbiamo appeso il nostro lavoro per ammirarlo, ci siamo resi conto di aver realizzato un piccolo capolavoro da condividere con tutti. È stato emozionante scoprire con quale facilità siamo riusciti a trovare l’armonia nel contesto del disegno. Abbiamo scoperto che la meraviglia dell’arte è proprio questa: una combinazione unica e magica. Ogni persona, infatti, è unica e dà un significato personale alle opere guidata dal proprio essere e dalla propria sensibilità, perché ogni opera d’arte nasce dal cuore.

Ingrandisci l'opera >>


Noi ...

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Molise

Noi …

I.C. di Venafro

Venafro, Isernia

Insegnante: Claudia Massaregli

Classe: 5A-5B

Descrizione: Irrazionale poetico, astrazione geometrica e surrealismo tematico giungono a sintesi nell’impegno corale degli studenti, che hanno messo il loro Io al servizio di un più grande Noi in un’opera collettiva, realizzata a più mani. La composizione, che assume la forma di un tappeto cromatico, si articola nella brulicante presenza di 100 cappelli ispirati all’opera di R. Magritte, nelle colorare presenze umane tutte in movimento ispirate a K. Haring, negli elementi ludici ispirati a J. Mirò, nell’equilibrio geometrico ispirato a P. Mondrian e nella singolarità del gesto creativo ispirato all’estetica di J. Pollock. L’opera vuole essere una frase senza parole, che descrive il tentativo dell’uomo di sottrarsi all’omologazione.

Ingrandisci l'opera >>


Colline e un sogno

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Piemonte

Colline e un sogno

Scuola Primaria Treiso-Barbaresco

Treiso, Cuneo

Insegnante: Elena Scanavino

Classe: Terza

Descrizione: L’elaborato trae ispirazione dalle parole del pittore Pollok: “Preferisco bastoncini, cazzuole, coltelli e lasciar sgocciolare la pittura fluida o un impasto pesante con sabbia, vetri rotti o altri materiali estranei aggiunti…Mi sento più vicino, più parte del dipinto, perché in questo modo posso camminarci attorno, lavorare dai quattro lati ed essere letteralmente “nel dipinto”. Per permettere ai bambini di “camminare intorno al lavoro” il foglio, raffigurante le colline delle Langhe, è stato disposto sul pavimento. Dopo hanno steso il colore (tempera e acrilico) utilizzando bastoncini, cannucce e spugne. L’elaborato è stato completato con i filari delle vigne creati con carta da pacchi pressata e inserendo la scritta Treiso (paese in cui i bambini vivono) incollando un filo di lana.

Ingrandisci l'opera >>


"CONNESSIONI"

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Puglia

“Connessioni”

Direzione Didattica Circolo 17 Poggiofranco

Bari

Insegnante: Tiziana Di Gioia

Classe: 5A-5C

Descrizione: L’elaborato “Connessioni” è ispirato allo stile linguistico di Keith Haring, artista statunitense della corrente neo-pop.
Gli alunni, affrontando la tematica della comunicazione nell’era digitale e dei social network, attraverso la fantasia e la libera espressione, hanno voluto veicolare, con un codice, un alfabeto espressivo ispirato al linguaggio pittografico di Haring, riflessioni semplici e chiare sul senso di alienazione, di solitudine e perdita di interazione fra le persone, nonchè sui rischi di omologazione e dipendenza che ne derivano, contrapponendo il bisogno di recuperare la vera natura umana, per riscoprire la bellezza delle cose semplici, delle relazioni e delle emozioni vissute in una dimensione reale.

Ingrandisci l'opera >>


100 anni ancora

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Sardegna

100 anni ancora

Scuola Primaria Via Cimabue

Quartu Sant’Elena, Cagliari

Insegnante: Mara Sabatini

Classe: 3A

Descrizione: L’elaborato nasce dalla feconda unione di due fili tematici: la storia dell’arte e l’educazione ambientale. Considerato lo stretto rapporto tra l’arte e il tempo storico che l’ha prodotta, abbiamo voluto usare l’opportunità dataci dal concorso per lanciare il nostro messaggio: prendiamoci cura della nostra Terra. I riferimenti artistici che ci hanno ispirato sono molteplici e diversi: da Kandinskij (in particolare la sua opera “Azzurro cielo”), a Bansky; da Keith Haring alla nostra Maria Lai, passando per l’arte giapponese del Kintsugi. Ogni scelta, riguardo sia le tecniche che i contenuti è stata ragionata, condivisa e partecipata. Le tecniche usate sono acquerelli, collage, pastelli a olio, pennarelli, cucito su carta.

Ingrandisci l'opera >>


Pinocchiando come Baj

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Sicilia

Pinocchiando come Baj

Scuola Primaria di Furnari

Furnari, Messina

Insegnante: Giusy Accetta

Classe: 2A

Descrizione: L’idea dell’elaborato nasce dal percorso interdisciplinare sulla fiaba di “Pinocchio”. Illustra, infatti, il protagonista e due personaggi, quali la Fatina e il Grillo parlante. I bambini, guidati dalle insegnanti, hanno scelto l’artista contemporaneo Enrico Baj, il quale, nelle sue opere ha utilizzato tecniche diverse, dal dripping al collage. Noi abbiamo scelto la tecnica del collage utilizzando materiali diversi (stoffe, bottoni, tappi, nastri, pasta, sale grosso, paglia, muschio, carta colorata, viti, corteccia … mescolati alla pittura). La scelta è ricaduta su questo artista proprio per l’utilizzo del materiale di riciclo, al fine di sensibilizzare gli alunni al riutilizzo e al riciclo dei vari materiali nell’ottica di uno sviluppo sostenibile.

Ingrandisci l'opera >>


Quando tutto Fila...nascono capolavori

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Toscana

Quando tutto Fila…nascono capolavori

Istituto Beata Giovanna

Signa, Firenze

Insegnante: Eleonora Tozzi

Classe: Quinta

Descrizione: Insieme ai bambini abbiamo cercato di rappresentare l’albero, protagonista del nostro percorso di arte del corrente anno scolastico. Lo abbiamo osservato attraverso gli occhi di molti artisti che lo hanno rappresentato con tecniche diverse. Nell’elaborato potrete notare l’albero diviso in sezioni, ognuna delle quali rappresenta una tecnica come: puntinismo, carboncino, collage, pastelli a olio, tempera, pennarelli. Insomma materiale che abbiamo usato ispirati dai vari artisti quali: Klimt, Matisse, Mirò, Seurat, Klee e tanti altri.

Ingrandisci l'opera >>


Birthday Pencils Cake

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Trentino-Alto Adige

Birthday Pencils Cake

S.P. Luigi Nicolussi

Molveno, Trento

Insegnante: Ilaria Pedri

Classe: Quinta

Descrizione: Una torta di compleanno di 100 matite per festeggiare i 100 anni di Fila: le matite sono state realizzate ispirandosi a motivi e tecniche tipiche dell’arte del Novecento, in primis la Pop Art. Al centro della torta l’autoritratto di Giotto “rivisto e corretto” secondo i criteri dadaisti. Alla destra di Giotto un esponente di spicco del Futurismo, il “nostro” Fortunato Depero e alla sua sinistra Andy Warhol, emblema e padre della Pop Art. Tali artisti sono stati scelti come emblema di tutti gli artisti del panorama novecentesco. Al centro, poste a decorazione, 8 stelle a 8 punte: Giotto dipinse stelle a 8 punte sulla volta della Cappella degli Scrovegni. Il numero 8 non è casuale: oltre a essere il simbolo dell’infinito è anche il numero degli alunni presenti all’interno della classe.

Ingrandisci l'opera >>


LA POP ART LIBERA IL COLORE

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Umbria

La pop art libera il colore

Scuola Primaria Statale “Sandro Pertini”

Narni Scalo, Terni

Insegnante: Gioia Improta

Classe: 4A

Descrizione: Un’opera collettiva di tutti i bambini della classe che è stata pensata come un percorso nella Storia dell’Arte, liberando l’uso del colore attraverso l’occhio deciso e a volte dissacrante della Pop Art. Ma per loro….il colore è stato sì TECNICA, ma soprattutto GIOCO e DIVERTIMENTO.

Ingrandisci l'opera >>


Il Cervino...una pARTE di noi

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Valle d’Aosta

Il Cervino…una pARTE di noi

Scuola Primaria Breuil-Cervinia

Valtournenche, Aosta

Insegnante: Elena Pecchenini

Classe: pluriclasse 4/5

Descrizione: Sua Maestà il Cervino è veramente il simbolo di Breuil-Cervinia e i bambini hanno scelto di rappresentarlo secondo la propria fantasia e il proprio gusto, dopo aver visionato e analizzato a grandi linee i principali movimenti artistici del ‘900. Il “particolare anno scolastico” ci vieta di lavorare insieme su un unico cartellone, pertanto l’elaborato è un puzzle di tessere separate, realizzate dai singoli alunni e incollate dall’insegnante. Questo “attacco d’arte” ha permesso ad alunni e insegnante di evadere dalla pesante realtà di oggi e di rendere più allegra e bella la didattica in presenza.

Ingrandisci l'opera >>


Caleido Klimt

VINCITORE REGIONALE – SCUOLA PRIMARIA – Veneto

Caleido Klimt

Scuola Primaria G. Carducci

Gallio, Vicenza

Insegnante: Chiara Muraro

Classe: Quinta

Descrizione: L’elaborato è stato realizzato con materiale povero: stoffe, bottoni, lana, carta di diverso tipo e colorato con pastelli. E’ stata utilizzata una app per creare l’effetto caleidoscopio.

Ingrandisci l'opera >>